ALTAN e AEC – Progetto EŠNUNNA

Il Progetto si era proposto di studiare complessivamente la civiltà sorta sulle rive del fiume Diyala – un affluente del Tigri che nasce nei Monti Zagros – nel III millennio a.C., che raggiunse il suo massimo splendore durante il primo quarto del II millennio a.C., prima di essere assorbita dal regno di Hammurapi di Babilonia.

Le città di questa fertile regione, riunite a periodi alterni sotto il controllo della capitale Ešnunna, l’attuale Tell Asmar, ci hanno consegnato migliaia di tavolette d’argilla, alcune delle quali di eccezionale interesse, reperti archeologici di notevole fattura e imponenti strutture architettoniche. I testi matematici con l’applicazione deiTeoremi di Pitagora ed Euclide, un’originale versione del poema di Ghilgameš, uno dei più antichi codici di leggi, le bellissime statue di oranti dagli occhi numinosi, il complesso templare di Ištar Kititum a Ishjali, i templi di Šu-Sin a Tell Asmar e Ovale a Khafaji sono fra gli esempi più chiari della rilevanza culturale dei centri della Diyala.

Il Progetto ha avuto come obiettivo lo studio sistematico delle fonti scritte, produttivamente integrato da quello della documentazione archeologica e dalle indagini geo-archeologiche e topografiche in loco (oggi inattuabili). Il ricorso ai più moderni supporti tecnologici ed informatici ha voluto inoltre rappresentare, nello spirito dei progetti diretti dal prof. Saporetti, un aspetto focale nella conduzione di questo studio, oltre che per una più efficace e precisa rilevazione dei dati e la loro ottimale preservazione, per una migliore fruizione dei risultati da parte di un pubblico più vasto.

I principali settori di interesse in cui si è articolato il Progetto Ešnunna, i cui risultati sono sintetizzati in decine di pubblicazioni e tesi, sono i seguenti:

a) Storia e Filologia
catalogazione dei testi
formule di datazione
epigrafia
onomastica
studi specifici su storia, amministrazione, società, diritto, religione, economia

b) Archeologia
strutture architettoniche
statuaria
ceramica
sigilli

c) Topografia
surveys
localizzazione di siti antichi

La serie Turan di Informatica Applicata si propone di pubblicare alcuni lavori ancora inediti composti nell’ambito del “Progetto Ešnunna”, ed ulteriori contributi relativi a questa antica civiltà.
Un elenco della pubblicazioni relative al “Progetto Enunna” ed esposte alla Fondazione Europea Dragan, sede di Roma, il 16 Novembre 2006, è pubblicato in “Geo-Archeologia” 2007-1 Supplemento, pp. 26-28.

Annunci